La sperimentazione in campo prima risposta all’agricoltore e cardine delle nostre scelte

In funzione della forte tendenza da parte degli agricoltori dell’area Nord-Est Italia alla coltivazione del Mais, l’ufficio tecnico di Agricola Grains, unitamente all’Istituto ISISS Sartor di Castelfranco Veneto, ExtendaVitis e alla partecipazione della Cooperativa Spazio, ha voluto testare e valutare la coltivazione del cereale, confrontando due Ibridi (classe FAO 500) in gestione Convenzionale e Biologica.

I risultati hanno evidenziato una produzione maggiore in Convenzionale (chimica) e un margine lordo a favore della produzione Biologica.

I dati confermano la possibilità di produrre Mais con metodo biologico, nonostante sia una delle colture più esigenti e difficili da condurre anche in agricoltura convenzionale. Un uso corretto delle tecniche, un uso puntuale dei prodotti e la scelta di Ibridi con caratteristiche di rusticità e di adattabilità al metodo bio, potranno dare evidenze positive rispetto all’aumento della produttività per ettaro.

CLICCA SULL’IMMAGINE PER LEGGERE L’INSERTO SPECIALE