fbpx

Info sul Bio in Eu Marzo 2021

Il comparto della produzione Biologica vede una costante crescita in Europa, con una media di terreni riconvertiti che è aumentata di un 46% dal 2012 al 2019 1

Nell’EU27 siamo prossimi ai 14 milioni di ettari coltivati, con 4 stati che insieme rappresentano più del 57% del totale coltivato: l’Italia, la Francia, la Spagna e la Germania; nel 2019 l’agricoltura Biologica rappresenta l’8,5% della superficie totale coltivata a livello europeo 2

L’Italia a fine 2019 si caratterizzava per una superficie coltivata di quasi 2 milioni di ettari e per un numero di operatori che supera le 80 mila unità. Dal 2010 l’incremento registrato è di oltre 879 mila ettari e 29 mila aziende agricole. 3

L’incidenza dell’agricoltura biologica rispetto ai dati nazionali (ISTAT SPA 2016) indica che, sul totale della superficie coltivata in Italia, il biologico arriva a interessare il 15,8% della SAU nazionale. Le aziende agricole biologiche rappresentano il 6,2% delle aziende agricole totali 4

A maggio dello scorso anno la Commissione europea ha pubblicato l’attesa strategia “Farm to Fork”, come parte importante dell’European Green Deal. La strategia Farm to Fork (F2F) è il piano decennale messo a punto dalla Commissione europea per guidare la transizione verso un sistema alimentare equo, sano e rispettoso dell’ambiente. È la prima volta che l’Unione europea cerca di progettare una politica alimentare che proponga misure e obiettivi che coinvolgono l’intera filiera alimentare, dalla produzione al consumo, passando naturalmente per la distribuzione. L’obiettivo di fondo è rendere i sistemi alimentari europei più sostenibili di quanto lo siano oggi. Tra gli obiettivi fondamentali ce ne sono alcuni che si riflettono anche nella Strategia per la biodiversità.5 Ad esempio:

  • ridurre del 50% dell’uso di pesticidi chimici entro il 2030
  • dimezzare la perdita di nutrienti, garantendo al tempo stesso che la fertilità del suolo non si deteriori. In questo modo si ridurrà di almeno il 20% l’uso di fertilizzanti entro il 2030
  • ridurre del 50% le vendite totali di antimicrobici per gli animali d’allevamento e di antibiotici per l’acquacoltura entro il 2030
  • trasformare il 25% dei terreni agricoli in aree destinate all’agricoltura biologica entro il 2030

 

1 (fonte: https://ec.europa.eu/eurostat/statistics-explained/index.php/Organic_farming_statistics ).

2 (fonte: https://ec.europa.eu/eurostat/statistics-explained/index.php/Organic_farming_statistics ).

3 (fonte: http://www.sinab.it/sites/default/files/share/Bio%20in%20cifre%202020.pdf).

4 (fonte: http://www.sinab.it/sites/default/files/share/Bio%20in%20cifre%202020.pdf).

5 (fonte:https://www.slowfood.it/la-nuova-strategia-farm-to-fork-che-cose-e-come-funziona-tutto-quello-che-ogni-cittadino-europeo-deve-sapere/).